Home

Comune di Villanova del Ghebbo - C.F.:82000570299 - P.Iva: 00194640298

Via Roma, 75 - 45020 Villanova del Ghebbo (RO) - 

TEL. 0425/648085 - FAX 0425/650315 - 

Codice Univoco Ufficio UFSL1G

PEC: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.  email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

#bibliodomeniche è un’iniziativa promossa per la stagione 2019 - 2020 dalla Biblioteca Comunale e dal Comune di Villanova del Ghebbo, dal Sistema Bibliotecario Provinciale di Rovigo in collaborazione con l’Associazione Culturale Leonardo da Vinci.

Letture animate, laboratori creativi e teatro ragazzi animeranno questa rassegna di eventi, tutti con l’obiettivo di promuovere la lettura e l’amore per i libri attraverso linguaggi espressivi differenti.

Il 2020 si aprirà “alla grande” con lo spettacolo per ragazzi e famiglie ROSA E LA NEBBIA DEL NORD a cura della Compagnia Pizzardo&Zanforlin.

DOVE

Sala Polivalente, via Sabbioni - Villanova del Ghebbo (RO)

QUANDO

Domenica 19 Gennaio alle ore 16.30

INFO

Ingresso gratuito sino ad esaurimento posti

SEGUICI SU

fb.com/biblioteca.villanovadelghebbo

#bibliodomeniche

“Mi piace giocare, mi piace fermarmi a guardare gli insetti tra l’erba, all’ombra fresca degli alberi. Mi piace la mia città, con il rumore delle api e dei grilli che ancora si sentono in centro… tutto questo brusio d’insetti mi mette pace nelle orecchie”.

Rosa e la Nebbia del Nord è un’opera originale messa in scena dalla Compagnia Pizzardo&Zanforlin, in cui la protagonista è una bambina che deve fare i conti con la solitudine e il freddo che attanagliano il suo cuore. Il suo adorato babbo è costretto ad emigrare per lavoro e rischierà la vita per portare il cibo a casa. Rosa vivrà l'inverno più freddo della sua vita, ma proprio grazie al gelo incontra un amico, un fenicottero ferito. Prendendosi cura di lui, il suo cuore si riscalderà e la aiuterà ad affrontare il tempo che la separa dal ritorno del suo amato padre e della primavera. Una storia di amicizia che proprio grazie alla difficoltà potrà realizzarsi. Due attori in scena, uno sui trampoli e uno sui piedi, che guardano il mondo dell’insù e il mondo dell’ingiù trovando un ponte magico dove incontrarsi.